GSE (Gestione Servizi Energetici) – Bilancio di Sostenibilità 2012

Scarica Annual Report 2012Nell’ambito della gestione degli appalti, GSE pone attenzione a esigenze sociali, alla tutela della salute, dell’ambiente e alla promozione dello sviluppo sostenibile. Per questo è stato deciso di intraprendere la via degli “acquisti verdi”. Le unità organizzative di GSE, coinvolte nella catena di fornitura, sono impegnate nell’indirizzare le proprie attività verso pratiche di acquisti ecosostenibili. Nel caso di appalti di lavori, GSE dà preferenza all’impiego di materiali che provengono da impianti produttivi certificati come ecocompatibili, ossia che adottano una gestione compatibile con l’ambiente per l’utilizzo di energia, produzione rifiuti o emissioni in atmosfera. In particolare, nel 2012 tali acquisti hanno raggiunto circa un quarto del totale. In tale ambito nel corso del 2013 è prevista la sostituzione del 50% del parco fotocopiatrici, con macchine a maggiore efficienza dotate del marchio Energy Star e rispetto dei requisiti relativi alle emissioni di TVOC, ozono e polveri. Quando consentito dall’oggetto dell’appalto, previa verifica di sussistenza di adeguata concorrenza, GSE inserisce nei bandi elementi che premiano offerte presentate da concorrenti in possesso di sistemi certificati di gestione: della garanzia della qualità (ISO 9000) ed eticità (SA 8000), ambientale (ISO 14000), della sicurezza sui luoghi di lavoro (OHSAS 18000) e certificazioni di prodotto (marchi CE e IMQ, FSC, Ecolabel, ecc). Nel corso del 2012 sono stati emessi 65 contratti contenenti anche requisiti riconducibili alla tutela ambientale per circa Euro 11,7 milioni.

Si segnala dal rendiconto che: sono in fase di elaborazione le “Linee guida per la promozione degli acquisti verdi” che definiscono i criteri di selezione dei fornitori per la promozione degli acquisti verdi.
Tra gli acquisti verdi sono compresi buona parte di quelli significativi in termini di tipologia di risorse, tra i quali quelli relativi a carta e cancelleria, mobili e arredi, personal computer e macchine per ufficio, alcuni servizi e consulenze (manutenzione e conduzione impianti, vigilanza, ecc).
Oltre alla fornitura di prodotti di cancelleria etichettati “FSC”, si segnala l’accordo per la fornitura di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, l’acquisto di attrezzature elettriche ed elettroniche con marchio Energy Star e, anche nel caso di appalti di lavori, GSE dà preferenza all’impiego di materiali che provengono da impianti produttivi certificati come ecocompatibili, ossia che adottano una gestione compatibile con l’ambiente per l’utilizzo di energia, produzione di rifiuti o emissioni in atmosfera.
Si sottolinea in tal senso che, nell’ambito degli appalti del 2012, GSE ha stipulato un contratto di acquisto per l’energia elettrica interamente prodotta da fonti rinnovabili. Inoltre, tra i vari acquisti verdi dell’anno, si segnalano l’acquisizione di dispositivi informatici certificati ecocompatibili, nonché di un’autovettura elettrica, di ausilio per le attività aziendali.

Riguardo alla mobilità sostenibile: nell’ottica della sensibilizzazione ai temi dello sviluppo sostenibile, GSE ha aderito nel 2012 per la prima volta al “Bike to work day”, una giornata dedicata a tutti coloro che hanno preso l’abitudine di recarsi a lavorare in bicicletta o sono interessati a sperimentare la bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano.
Nell’ambito delle iniziative intraprese al fine di favorire la riduzione dell’impatto ambientale degli spostamenti casa-lavoro del suo personale, GSE promuove l’utilizzo del Trasporto Pubblico Locale (TPL), tramite agevolazioni per gli abbonamenti. GSE offre il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto dell’abbonamento ai mezzi pubblici per un importo pari al 70% dell’abbonamento.